Villa Olmo

Affacciata sul lago di Como, Villa Olmo è tra i principali simboli della città di Como

La sua bellezza, quiete ed eleganza l’hanno spesso resa meta di personaggi famosi tra cui Napoleone, Ugo Foscolo e Garibaldi. Attualmente è sede di congressi, spettacoli e mostre d’arte. È una tra le più celebri e sontuose dimore storiche comasche. Fu fatta edificare in stile neoclassico, verso la fine del ‘700, dal marchese Innocenzo Odescalchi. Il suo nome deve ad un gigantesco olmo più che centenario, oggi non più esistente. Il direttore dei lavori fu Simone Cantoni, insigne architetto ticinese, che elaborò il progetto originale stilato dal suo coetaneo Innocenzo Regazzoni. Cantoni chiamò presso di sé i fratelli Domenico Pozzi, Carlo Luca Pozzi, Giuseppe Pozzi e lo scultore Francesco Carabelli, avvalendosi della loro collaborazione. 

La sua bellezza fu il biglietto da visita di Cantoni

Fu il biglietto da visita che permise a Cantoni di realizzare una fortunata serie di residenze di campagna, tra cui si possono annoverare Villa Giovio a Breccia e Villa Odescalchi a Fino Mornasco. L’ispirazione neoclassica di Simone Cantoni si manifesta nel disegno della facciata della villa. Rivolta verso il lago di Como, è composta da un corpo centrale che racchiude nella zona mediana i cinque ampi vani di ingresso. Sopra vani si innalzano sei colonne di stile ionico sormontate da terrazze con statue, e da due ali laterali. L’interno si trasforma in una miriade di ornamenti: stucchi, dorature, statue, affreschi di artisti dell’ultimo ‘700 e del primo ‘800.

ORARI VILLA

 Villa Olmo
Dal martedì alla domenica: 10.00 – 18.00

ORARI PARCO

 Parco
Orario invernale:
dal 1°ottobre al 4 aprile:
tutti i giorni – dalle 7.00 alle 19.00
Orario estivo:
dal 5 aprile al 30 settembre:
tutti i giorni – dalle 7.00 alle 23.00


Ingresso gratuito


 Sito Web
 Google Maps

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *