Vetta Sighignola

Il Balcone d’Italia è un punto panoramico unico, che si trova in cima al Monte Sighignola, una delle principali vette delle Prealpi luganesi, i cui versanti sono divisi tra Lanzo d’Intelvi (Italia) e Arogno/Lugano (Svizzera).

Boschi incontaminati, sentieri immersi nella natura e lo sguardo che spazia fino alle vette dei 4000 delle Alpi. Uno scenario incantato da vivere tutto l’anno con la neve e con il sole estivo, tra trekking ed escursioni in bici.
I lavori di abbellimento realizzati sul versante svizzero con la costruzione di una seconda terrazza e la realizzazione di un’area giochi e pic nic hanno reso ancora più attrattiva la località.
Due tabelle segnaletiche, offerte dal Touring Club Italiano, sono collocate sul terrazzo italiano per illustrare ai turisti le centinaia di vette visibili dalla vetta dal Monte Rosa al Cervino, da Campo dei Fiori ai vicini Brè e Tamaro posti in territorio svizzero insieme ai laghi Maggiore e Ceresio e alla splendida vista sulla città di Lugano.
Lo spettacolo che si apre davanti agli occhi è impagabile: il terrazzo principale è stato realizzato a strapiombo sul versante svizzero, che precipita verso valle con un dislivello di 1000 metri. Sulle due terrazze è anche possibile organizzare convegni, concerti, spettacoli, manifestazioni sportive, godendo al contempo del meraviglioso panorama e della particolare atmosfera che avvolge questo luogo così speciale.
È possibile raggiungere la vetta attraversando i due versanti, quello che parte dal Lago Ceresio in Svizzera e quello che parte Lago di Como in Italia, ma in entrambi i casi si passa attraverso lo stupendo borgo di Lanzo d’Intelvi, un paese di montagna che ha mantenuto inalterato il suo fascino e che d’inverno è ricoperto da una soffice coltre bianca che crea un’atmosfera fiabesca.
Questo è il punto di partenza di numerosi sentieri che si inerpicano fin sul Balcone d’Italia: in bicicletta o a piedi, questi percorsi sono l’ideale per immergersi completamente e assaporare l’aria di montagna, sulle tracce degli antichi tracciati della Linea Cadorna, la frontiera Nord realizzata durante la Prima Guerra Mondiale.
Quest’avamposto militare era il punto di osservazione perfetto per tenere sotto controllo il territorio: facendo un po’ di attenzione mentre si passeggia nei sentieri del Monte Sighignola si possono ancora notare le tracce lasciate dagli alpini di servizio in questo presidio di confine della Frontiera Nord: trincee, cunicoli, strade battute, camminamenti e osservatori.
Proprio nel punto più alto, ai margini del bosco, si trova la Cappella degli Alpini, un minuscolo edificio religioso in pietra da cui dominare la vallata quasi a 360 gradi.
Il Balcone d’Italia è la meta finale di molti appassionati di parapendio, di trekking, di mountain-bike e dei motociclisti, che a decine salgono quotidianamente in vetta percorrendo la strada realizzata dal Touring Club Italiano.

Condividi su

Vetta Sighignola ultima modifica: 2018-04-25T23:06:03+00:00 da Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.