Greenway del Lago

“Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.”

Greenway del LagoDETTAGLI PERCORSO

DISTANZA: 11,2 KM
DURATA: 3,30 H
DIFFICOLTÀ TECNICA: FACILE
DISLIVELLO IN SALITA: 221 m
DISLIVELLO IN DISCESA: 257 m
ALTITUDINE MASSIMA: 276 m
ALTITUDINE MINIMA: 191 m

La Greenway del Lago, chiamata anche Greenway del Lario, è un percorso panoramico lungo circa 10 chilometri che si sviluppa tra i paesi di Colonno, Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Mezzegra, Tremezzo e Griante, seguendo a tratti l’antica via Regina. La passeggiata, adatta a tutti e a tutte le stagioni, vi porterà alla scoperta di ville storiche e giardini lussureggianti, reperti archeologici, borghi che sembrano non essere stati segnati dal trascorrere del tempo e paesaggi pittoreschi. Può essere percorsa interamente in circa tre ore e mezza di cammino oppure può essere suddivisa in più tappe. Lungo l’itinerario troverete parcheggi pubblici, fermate di autobus o battelli che, in caso foste stanchi di camminare, vi permetteranno di spostarvi o tornare al vostro punto di partenza. Tutto il cammino è ben segnalato con frecce, cartelli e targhette metalliche sulla pavimentazione.

1° tappa: COLONNO – SALA COMACINA
COLONNO – SALA COMACINA

Il punto di partenza è il paese di Colonno, dove, a sud dell’abitato, si trova il primo cartello della Greenway del Lago. Da via Luigi Civetta si prosegue per il centro storico del paese e poi si scende nella parte a lago. Si attraversa un antico ponte e si prende una leggera salita che ripercorre l’antica Via Regina. Voltandosi si ha una bellissima vista sul paese e sul lago.

2° tappa: SALA COMACINA – OSSUCCIO
SALA COMACINA – OSSUCCIO

Si prosegue arrivando a Sala Comacina, sempre costeggiando il lago. Arrivati al cimitero del paese, si gira a sinistra, seguendo i segnali e si raggiunge la Cappella di San Rocco. Qui potrete decidere se proseguire la Greenway verso Ossuccio o fare una sosta visitando il nucleo storico di Sala Comacina (prendendo la scalinata che scende dalla Cappella di San Rocco).

3° tappa: OSSUCCIO – LENNO
OSSUCCIO – LENNO

Proseguendo in direzione Ossuccio, vedrete sulla vostra destra, la splendida Isola Comacina, l’unica isola del Lago di Como, famosa per le sue vicende storiche e per custodire importanti reperti archeologici. Se volete visitarla potete raggiungerla in breve tempo con il battello. Giunti al borgo di Ossuccio, attraversando la Strada Statale Regina, s’incontra la bella chiesa romanica di San Giacomo e Filippo con il suo caratteristico campanile a vela. Si risale poi verso Via Santuario che conduce al Santuario della Beata Vergine del Soccorso. Qui s’imbocca via Castelli e si passa per il centro del paese. Sullo sfondo uno dei simboli del paese e del Lario, il campanile della chiesa di S. Maria Maddalena. Proseguendo si supera il retro di Villa Leoni, per poi scendere a destra nella frazione di Isola. Qui, si attraversa la statale, e ci si ritrova davanti alla splendida Villa del Balbiano.

4° tappa: LENNO – MEZZEGRA
LENNO – MEZZEGRA

Oltrepassato il ponte sul Torrente Perlana, si entra nel caratteristico borgo di Lenno. Lo si attraversa, passando per strade asfaltate e stradine acciottolate e si costeggia il Dosso di Lavedo. Poco oltre si arriva ad un’area verde attrezzata per pic-nic, dov’è possibile deviare e raggiungere dopo 1km circa la splendida Villa del Balbianello. Proseguendo la Greenway si arriva invece al Lido di Lenno e si continua lungo il lago costeggiando la Torre Medievale di Villa, Villa Aureggi, Piazza XI Febbraio e il Battistero di S. Giovanni Battista.

5°tappa: MEZZEGRA – TREMEZZO
MEZZEGRA – TREMEZZO

Dall’imbarcadero di Lenno, una salita acciottolata abbastanza ripida, porta al Borgo di Mezzegra. Qui si sbuca su Via Pola e poi si gira a destra. Al bivio successivo si svolta a sinistra e si raggiunge la Chiesa di S. Abbondio che regala uno dei panorami più belli della Greenway. Da qui si riscende, costeggiando la Casa dei Presepi (visitabile tutto l’anno) ed arrivando a Palazzo Brentano. Si raggiunge il nucleo di Bonzanigo e si ritorna sul lago per svoltare in Via delle Gere.

6° tappa: TREMEZZO – GRIANTE
TREMEZZO – GRIANTE

Passato un ponte, si giunge a Tremezzo. Da questo punto la Greenway costeggerà il lago e la strada Statale Regina. Sul percorso s’incontra sulla sinistra Villa “La Quiete” e la Chiesa di San Lorenzo. Si entra poi nel bellissimo Parco pubblico Teresio Olivelli. Qui passando per un ponte ed una scalinata si giunge al Complesso di Villa Meier e si può proseguire verso i borghi di Volesio, Balogno,Viano, Intignano e Rogaro. Usciti dal parco si raggiunge in poco tempo l’Imbarcadero di Tremezzo ed il centro storico con i caratteristici portici ricchi di bar e ristoranti. Proseguendo si arriva alla splendida Villa Carlotta che ospita un museo al suo interno ed uno splendido giardino botanico, entrambi visitabili.

7° tappa: GRIANTE
GRIANTE

Dopo i giardini di Villa Carlotta si entra nel paese di Griante. L’ultimo tratto della Greenway si snoda verso Menaggio, costeggiando il lungolago e passando per le splendide ville di Griante fino ad arrivare ad un baretto sulla spiaggia del paese(aperto solo d’estate) ed in prossimità della fermata dell’autobus. Qui termina la Greenway del lago.

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *