Barzio

Denominata la “Perla della Valsassina“, oggi è in grado di offrire ai turisti in ogni periodo dell’anno ottime opportunità di svago per il tempo libero. Ampio è il ventaglio di proposte che spaziano dalla possibilità di praticare qualsiasi tipo di sport, invernali e non, di fare passeggiate, rilassarsi nel verde della natura, all’opportunità di assistere a eventi sportivi, culturali o spettacoli di intrattenimento, molti dei quali di una certa risonanza, che vengono organizzati per rendere piacevole ed attraente il soggiorno a Barzio.

Da sempre legata alle vicende storiche della Valle, conobbe una significativa presenza di stanziamenti celtici. Molti e di notevole importanza sono i ritrovamenti archeologici rinvenuti, tra i quali un corredo funebre di un guerriero celtico risalente al IV sec. A.C. In tempi più recenti Barzio ha visto l’ascesa dell’antica e nobile famiglia Manzoni che si trasferì a Barzio dalla confinante bergamasca nel corso del XVI secolo. Oggi è possibile ammirare alcune delle case padronali edificate durante i secoli dai vari rami della famiglia tra le quali “Palazzo Manzoni”, palazzo tardo seicentesco ora sede comunale e della Biblioteca, dove vissero proprio i Manzoni dai quali si ricorda è disceso il grande scrittore Alessandro.
Lo sviluppo economico del paese si ebbe grazie alla sua particolare posizione essendo situato nel punto di convergenza di gran parte della produzione di formaggi della Valtorta e della Valtaleggio. Nel corso dei secoli a Barzio assunsero importanza anche gli allevamenti di mandrie, grazie ai numerosi e ricchi pascoli che incorniciavano il paese ed ai pendii erbosi, che tuttora caratterizzano i Piani di Bobbio. Il piccolo villaggio contadino agli inizi del ‘900 ha poi conosciuto una evoluzione socio-economica improntata principalmente sul turismo.
Barzio è la principale località di soggiorno estivo e di sport invernali della Valsassina. Il suo centro storico conserva ancora ville e case d’epoca a fianco di vecchi cascinali restaurati e dalla piazza principale si gode un’incantevole vista sul gruppo delle Grigne.
valsassinaLa Valsassina malgrado le non poche invasioni subite è riuscita a conservare un patrimonio artistico di immenso valore che si trova nelle tante chiese sparse lungo tutto il suo territorio. Le opere d’arte presenti sono quasi tutte ben conservate a dimostrazione di quanto questa gente di montagna sia attenta a difendere e mantenere cultura e tradizioni.
Questa terra ha dato i natali a scrittori, poeti e narratori ed artisti, riconosciuti a livello mondiale, che hanno saputo descrivere con grande umanità la vita e le bellezze di questa valle.


PUNTI DI INTERESSE

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.