L’UOMO CHE CAMMINAVA SULLE ACQUE: Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore

 

Il Comune di Malgrate, la Fondazione Pietro Vassena e l’Associazione culturale “Luce Nascosta” propongono “L’uomo che camminava sulle acque: Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore”, una mostra dedicata alla figura di Pietro Vassena e al suo ruolo nella storia dell’Italia contemporanea.

L'uomo che camminava sulle acque

La vita di Pietro Vassena ha attraversato l’evoluzione della società italiana durante la maggior parte del “secolo breve”: dalla Prima guerra mondiale agli anni del boom economico. Reso celebre dal record del mondo d’immersione ottenuto con il suo sommergibile C3, Pietro Vassena ha realizzato un impressionante numero di innovazioni in numerosi campi, dal motociclismo ai motori nautici, dai gasogeni alla prima sveglia interamente trasparente.
Le sue sorprendenti invenzioni, il suo eclettismo e le sue straordinarie conoscenze tecniche sono illustrate nella mostra attraverso esemplari originali e prototipi di moto, di invenzioni e motori nautici, documentazione iconografica, fotografica, tecnica e corrispondenza, giornali d’epoca e altra documentazione cartacea. Il percorso espositivo, multidisciplinare e multimediale, permette di creare numerosi percorsi tematici non limitati all’ambito strettamente tecnico e industriale, ma che spaziano in quello storico (dall’autarchia al secondo dopoguerra) e di storia del costume.

Alcuni temi:

  • Il mito della velocità
  • la motorizzazione di massa come fattore del mutamento degli stili di vita della maggior parte degli italiani
  • Il rapporto tra innovazioni tecnologiche e design
  • Il rapporto, più o meno conflittuale, tra la libera creatività e le ragioni dell’economia e della produzione seriale
  • la diffusione dello sport, vissuto anche come strumento per l’utilizzo del tempo libero
  • il “personaggio” dell’inventore/imprenditore nell’epoca della comunicazione di massa
  • le ricadute delle realizzazioni di Pietro Vassena sul territorio e l’industria

La mostra, ad ingresso libero il sabato e la domenica dalle 10 alle 19 e il giovedì dalle 21 alle 23,  sarà affiancata da laboratori didattici al mercoledì (su prenotazione) che verranno adattati al grado scolastico e all’indirizzo delle singole classi e gruppi.
La mostra si terrà presso la Quadreria Reina Bovara di Malgrate (Lc).
laboratori didattici, composti da una visita guidata su misura all’esposizione e un’attività di laboratorio con la partecipazione attiva dei ragazzi, si terranno preferibilmente al mercoledì mattina e avranno un costo di euro 60 (IVA esente) a gruppo.

Condividi su

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.