COMO È UNA CITTÀ CARICA DI STORIA E NEL SUO PASSATO È STATA DI IMPORTANZA STRATEGICA PER TUTTA LA REGIONE SIN DALL’ANTICHITÀ.

In città e negli immediati dintorni sono numerose le testimonianze della presenza degli antichi Romani, a partire dall’impianto urbanistico della città murata, dalle Terme e dalla Strada Regina, da cui nel Medioevo passarono le maestranze che diffusero il romanico in tutta Europa.
La piacevolezza del paesaggio e del clima ha favorito sin dai tempi di Plinio il Giovane la costruzione di numerose ville sul lago, tradizione che è continuata nei secoli. Dal Settecento, in particolare, iniziò la costruzione delle grandi residenze di villeggiatura delle famiglie aristocratiche comasche e milanesi che hanno reso famoso in tutto il mondo quest’angolo d’Italia: villa D’Este, villa del Balbianello, villa Carlotta, villa Balbiano, villa Pizzo, Palazzo Gallio, Palazzo Manzi, villa Fogazzaro, villa Passalacqua, villa Olmo, villa Salazar, villa Vigoni, villa Pisani-Dossi, villa La Quiete, villa La Gaeta.
Passeggiando nel suo centro storico, fra bellissimi palazzi ottocenteschi, si ergono chiese e fortificazioni medievali che spaziano dal gotico al romanico. È la città con il più ricco patrimonio storico-artistico del Lario e il suo lungolago non è da meno, con monumenti dedicati al suo più celebre cittadino, Alessandro Volta, ville sontuose e piazze animate.
Il litorale occidentale, il più frequentato, è ricco di borghi e centri medievali. A pochi chilometri si trova Cernobbio, sede di lussuose e magnifiche ville signorili tra cui Villa d’Este, Villa Erba e Villa Pizzo, quest’ultima costruita nel XVI secolo. A Moltrasio soggiornarono il musicista Vincenzo Bellini e il Primo Ministro inglese Winston Churchill. Dopo Laglio – il paese di George ClooneyBrienno è uno dei borghi più suggestivi, rimasto praticamente intatto da oltre un secolo. Qui il paesaggio si apre verso i monti del centro lago, particolarmente suggestivi se visti in una limpida giornata di vento: il Tivano, che spira alla mattina da nord, e la Breva, al pomeriggio, da sud.